Android TV Box vs Chromecast: quale scegliere?

Tema molto discusso, da quando il sistema di streaming online con Netflix e altre app si è diffuso, è la scelta delle piattaforme da utilizzare nel proprio sistema multimediale. In commercio troviamo differenti possibilità, più o meno performante, e dalle caratteristiche tecniche e hardware più differenti. Tuttavia, tra questi si distinguono i TV Box Android e il sistema di Google denominato Chromecast. In questa piccola guida cerchiamo di capire cosa sono e, tra i due, quale emerge per completezza nel servizio offerto.

TV Box Android: cos’è e come funziona?

I TV Box Android sono degli apparecchi dalle dimensioni molto compatte che vengono utilizzati solitamente per rendere le vecchie televisioni Smart. Sostanzialmente, una volta collegati alla televisione via hdmi, offrono la possibilità di interfacciarsi con il sistema operativo Android TV. Questi set-top-box hanno una componente hardware simile ad un PC, con un processore, una scheda video, ram e rom integrata. Una volta installati, l’utilizzo è immediato e molto semplice, i modo tale da rendere semplice la possibilità di installare applicazioni e di usufruire dei propri contenuti multimediali preferiti. In commercio ne esistono di tutte le tipologie, da quelli meno costosi a quelli più cari (consiglio la guida illustrata su migliortvboxandroid.com), il consiglio è di non andare al risparmio in modo tale da avere un apparecchio durevole nel tempo. Inoltre, questi apparecchi possono essere utilizzati anche offline, per riprodurre filmati tramite NAS, chiavette USB e hard-disk.

Chromecast: cos’è e come funziona?

Chromecast è un dongle hdmi di Google, molto compatto, che si collega direttamente alla televisione. E’ basato sul sistema operativo Chrome OS ma, in realtà, questo apparecchio in poche parole si limita a fare da tramite tra il televisore e un dispositivo esterno (tablet, pc, smartphone ecc…) in modo da replicare ciò che avviene sul dispositivo portatile. Il suo funzionamento si basa esclusivamente con internet, offline non può svolgere nessun tipo di compito. Alla sua uscita, ha riscontrato un grandissimo successo, anche grazie al costo molto basso, circa 35 euro.

Scelta finale

Ora conosciamo entrambi gli apparecchi, quindi cerchiamo di capire quale tra i due dispositivi scegliere. Ovviamente, in base al proprio tipo di utilizzo, ciascuno di noi può farsi una idea differente. Chromecast si distingue essenzialmente per la sua immediatezza, è facile da installare, il suo utilizzo è basilare in quanto si controllerà tramite un apparecchio esterno, come il proprio smartphone. Tuttavia, senza connessione ad internet risulta essere inutile, oltre al fatto che non supporta alcuni formati come quelli AVI. Al contrario, i TV Box Android sono dei terminali molto più completi, hanno un proprio hardware, offrono svariate funzioni e possono essere utilizzati anche senza connessione. Hanno un costo decisamente più alto, possiamo spendere anche oltre i 100€, ma ci ritroviamo in mano un apparecchio che renderà al 100% smart la proprio tv, con una interfaccia ottimizzata (Android TV), con la possibilità di navigare su internet o utilizzare qualsiasi tipo di applicazione, come Netflix, Youtube, per citarne un paio. In definitiva, la scelta ricade, secondo me, sui Box Android, per i motivi illustrati precedentemente.