Cosa devi sapere prima di acquistare i serramenti

Nel momento in cui ristrutturiamo la nostra abitazione, oppure una appena acquistata, ci ritroviamo di fronte ad un dilemma: quali serramenti vogliamo installare? In effetti le scelte possibili sono tante e dipendono da un insieme di fattori di cui dobbiamo tener conto per far sì che il nostro acquisto sia ben ponderato e centrato sulle nostre esigenze. Vediamo in questa breve guida fornita da serramenti-milano.com quali sono le cose che devi saper prima di acquistare i serramenti.

Sicurezza

Purtroppo i furti nelle abitazioni sono una realtà ben nota e fonte di problematiche e ansia per milioni di italiani. Se abitiamo in una villa oppure in un piano basso, l’esigenza di installare serramenti antintrusione si fa importante e la scelta giusta dipende da molte variabili, come il numero dei punti di chiusura, i rostri di sicurezza contro lo sfilamento delle ante, il tipo di serratura e i catenacci superiori e inferiori.

Isolamento termico

Anche per approfittare delle detrazioni fiscali disponibili, di cui parleremo più avanti, l’acquisto di serramenti che aiutano a migliorare l’efficienza energetica di un immobile si dimostra una soluzione decisamente valida per abbattere il costo delle bollette per l’energia ed il gas. Informati attentamente sulle caratteristiche tecniche che aiutano ad isolare termicamente, come i vetri basso emissivi, per esempio, oppure il tipo di guarnizioni e di chiusure.

Isolamento acustico

L’isolamento dai rumori esterni non può che migliorare la vivibilità della nostra abitazione, soprattutto se si vive in città. Quando acquisti i nuovi serramenti fai attenzione alla tipologia di vetri, quelli ad alto potere fono-isolante sono sicuramente i più adatti allo scopo. Rivestono un ruolo importante anche le guarnizioni, che devono bloccare il flusso dell’aria, quindi anche del suono. Con gli infissi studiati per migliorare l’isolamento acustico spesso si dichiara anche il numero di decibel (dB) abbattuti.

Detrazioni fiscali

Le detrazioni Irpef del 65% per chi effettua lavori di risparmio energetico, i cosiddetti ecobonus, sono un ottimo incentivo che non va sprecato, anche perché la spesa effettuata viene poi riassorbita completamente dal risparmio in bolletta. Ricorda che la detrazione Irpef viene rimborsata in un arco di 10 anni, non in un’unica soluzione e che il pagamento dei serramenti va effettuato necessariamente con un bonifico bancario o postale, pena l’impossibilità di accedere agli sgravi fiscali previsti.

Il materiale giusto dei serramenti

Non esiste di per sé un materiale migliore degli altri per gli infissi di un’abitazione. Naturalmente, se si decide di puntare sulla sicurezza i serramenti saranno realizzati in acciaio, altrimenti legno e alluminio sono tra i materiali che maggiormente vengono utilizzati in questi casi. Il legno è più bello e garantisce calore e fascino alla nostra abitazione, mentre l’alluminio è più duraturo e richiede meno manutenzione. Nel momento in cui scegli il materiale per i serramenti che intendi acquistare tieni conto anche di questi fattori, che poi andranno inevitabilmente ad influenzare le spese per la gestione della tua abitazione.